gLOCAlizzaZIONI: il caso Honeywell globalizzazione e lavoro in fuga

 

locandina evento

Nell’ambito del progetto di service learning MAI PIU’ SENZA. persone senza casa e case senza persone, l’IIS “Emilio Alessandiri” di Montesilvano organizza, per il giorno 27 novembre, a partire dalle h. 9,30, presso il Teatro Comunale di Atessa, una conferenza dal titolo gLOCAlizzaZIONI.

La conferenza, alla quale prenderanno parte il Sindaco del Comune di Atessa, Giulio Borrelli, il rappresentante della FIOM-CGIL, Luca Caporale, l’ex parlamentare, Gianni Malilla e gli alunni delle classi III A afm, III B afm, IV A afm e IV A sia, ha lo scopo di analizzare la particolare e drammatica situazione della Honeywell di Atessa: una grande impresa della Val di Sangro che ha deciso di delocalizzare lo stabilimento da Atessa in Slovacchia

Nel corso della conferenza, gli alunni presenteranno una gran mole di dati – nazionali e locali – sulle delocalizzazioni, sulla disoccupazione, sulla povertà e sul disagio abitativo, prodotto di un lungo lavoro di ricerca e di analisi condotto all’interno delle classi in questo inizio di anno scolastico.

Rispetto alla questione del diritto alla casa nel Comune di Montesilvano – oggetto specifico del percorso di service learning – gli studenti torneranno ad avanzare al Comune di Montesilvano la proposta di non dare più autorizzazione a costruire alle imprese che non si dichiarino disponibili a concedergli, ad equo canone, su sua richiesta e ad un anno dal rilascio dell’abitabilità, gli appartamenti non venduti o non locati (e, dunque, lasciati inutilizzati). Sarà poi compito del Comune trasferire gli appartamenti così acquisiti alle famiglie – italiane e straniere – senza casa o in difficoltà nel reperirne o nel mantenerne una.

Una proposta che gli alunni hanno già presentato nel corso dello scorso anno scolastico e che ha ricevuto le adesioni del Sunia, della CGIL di Pescara, dell’Arci, dell’Associazione dei Senegalesi e di quella dei Nigeriani d’Abruzzo. Una proposta che ha anche ottenuto l’apprezzamento dell’ANCE (l’Associazione dei Costruttori) di Pescara e dello stesso Sindaco di Montesilvano, dott. Maragno, che l’ha definita “fattibile”.